S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Andare in basso

S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 5:07 pm

Recensione Completa di GameLags




Piattaforma: PC
Genere: Azione
Sviluppatore: GSC Game World
Distributore: Halifax
Voto: 8,5 / 10

Dopo anni di attesa, S.T.A.L.K.E.R. è finalmente disponibile! Vi abbiamo già parlato nei mesi passati di questo titolo, molte volte presente all’E3, ma sempre rimandato.

Finalmente l’attesa è finita e S.T.A.L.K.E.R. è uscito da quel limbo in cui i giochi si fanno attendere ma non escono mai. Ora rimane una sola domanda: è valsa la pena attendere tutti questi anni? Francamente, la risposta è sì, sì e a ancora si, e che la mia carcassa radioattiva marcisse nella cantina di una fabbrica disabitata della periferia di Pripyat se vi racconto una balla.

Certo, c’è sempre spazio per imprecare di fronte ai rallentamenti a cui anche i PC più potenti incapperanno, o per alcuni bug che una prima patch ha però ampiamente risolto, tuttavia questi difetti sono ben poco considerando la bellezza di questo FPS.


Ultima modifica di il Ven Lug 20, 2007 5:35 pm, modificato 4 volte
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 5:10 pm

Primo punto: sopravvivere!


S.T.A.L.K.E.R. non è un FPS come gli altri. Dimenticate le velocità adrenaliniche alla Quake o all’Unreal, S.T.A.L.K.E.R. si prende il suo tempo, e vi troverete a passeggiare per le lande desolate nei dintorni della centrale nucleare di Chernobyl nell’anno 2016. Si tratta principalmente di un vero survivor FPS, basato su un ambiente di gioco veramente ben fatto in cui non mancherà una dose di gioco d’avventura.



L’azione si svolge quindi diversi anni dopo l’esplosione del reattore numero tre della centrale ucraina che ha rischiato di trasformare metà degli europei in mutanti fluorescenti, e dopo una seconda catastrofe, inventata, che ha portato la zona a brulicare di banditi e soldati.

Questo territorio è abitato da mutanti di ogni razza e stazza, da militari vendicativi preoccupati di proteggere i loro segreti e da cacciatori di taglie, gli Stalkers, arrivati per cercare fortuna cacciando i loro simili e raccogliendo ogni tipo di oggetti. È precisamente uno Stalker il vostro alter ego nel gioco, soprannominato "il Tatuato", e ritrovato misteriosamente vivo mentre veniva trasportato in un camion per il trasporto cadaveri.



La sola cosa che il nostro personaggio si ricorda è che deve trovare e uccidere un altro Stalker, chiamato Sterlok. Sarà questo il filo rosso che vi condurrà per tutto il gioco verso uno dei sette finali, facendovi marciare per i 30 chilometri quadrati del campo d’azione.

Gli spostamenti e i percorsi sono quindi liberi, mentre si potrà accedere a certi settori solo se equipaggiati con del materiale specifico.


Ultima modifica di il Ven Lug 20, 2007 5:24 pm, modificato 1 volta
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 5:23 pm

Secondo punto: sopravvivere ancora!


Passato il filmato introduttivo potrete iniziare a passeggiare per la landa desolata del disastro nucleare. Se vi piace esplorare la zona, e volete fare tutte le sotto-missioni presenti, il gioco vi porterà via una cinquantina d’ore. Certamente questa longevità è già un record per un FPS, considerando che la durata media per uno sparatutto si aggira attorno le dieci ore.



Torniamo però all’inizio. Come dicevamo, dopo l’introduzione vi troverete con una piccola e ridicola pistola, qualche munizione, una lampada torcia e le prime missioni da compiere. C’è subito da dire che con una attrezzatura del genere non andrete molto lontano, specialmente con le poche munizioni che avrete, una piaga di questo gioco - non bastano mai!

Infatti il problema principale non è trovare le armi, ma trovare le munizioni compatibili. L’impressione che avevamo all’epoca della preview è quindi confermata; spesso dovrete chiedervi se il potenziale nemico che vi troverete davanti vale il costo di qualche cartuccia, o se è meglio conservarle per i tempi duri. Certo, potrete sempre attaccare il nemico con il coltello, ma questo atteggiamento psicopatico è alquanto rischioso.



Saranno quindi necessarie un paio d’ore per attrezzarsi a dovere, anche perché più ci si avvicina alla centrale di Chernobyl, più i nemici diventano pericolosi.
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 5:27 pm

Terzo punto: ancora sopravvivere!


Come in un gioco di avventura, S.T.A.L.K.E.R. permette di gestire l’attrezzatura, scegliendo che cosa avere a portata di mano e cosa lasciare nello zaino. Così potrete avere a portata di mano un coltello, una pistola, un fucile d’assalto, binocolo, granate e alcuni altri oggetti radioattivi, più o meno rari, in grado di migliorare alcune capacità fisiche.

Il vostro avatar dispone infatti, in mancanza delle caratteristiche più classiche come destrezza o carisma, di otto resistenze (bruciature, scariche elettriche, taglio, etc). Bisognerà quindi trovare la giusta combinazione di caratteristiche in base alla vostra tipologia di gioco.



Il materiale presente nello zaino non è disponibile immediatamente in combattimento, dovrete trovare riparo, aprire lo zaino e fare gli adeguati spostamenti degli oggetti.

Oltre alla compravendita con i commercianti, la migliore fonte di approvvigionamento dell’attrezzatura rimane sempre la perquisizione sistematica dei cadaveri. Diversamente da altri giochi, in questo caso se un nemico vi attacca con un fucile a canne mozze, quando lo perquisirete non troverete di certo un coltellino svizzero, ma la stessa arma con cui vi ha attaccato.



Fate però attenzione, più un nemico vi sparerà, meno munizioni troverete quando lo perquisirete. Tutto ciò che raccoglierete potrà essere utilizzato o rivenduto a un altro Stalker o a un commerciante. Inoltre bisogna gestire il peso del materiale trasportato: se riempirete troppo lo zaino il vostro avatar non riuscirà più a correre veloce, mentre se lo scambierete per un mulo da soma, non muoverà nemmeno un passo.

Dovrete quindi imparare in fretta quali sono gli oggetti più importanti o di valore, custodire sempre un po’ di cibo, poiché l’avatar ha bisogno di nutrirsi regolarmente, avere a portata di mano qualche kit medico per rigenerare i punti ferita, e anche qualche benda con cui bloccare l’emorragia di una ferita, altrimenti continuerete a sanguinare fino alla morte. Infine ci sono anche dei medicinali anti-radiazione che vi permetteranno di sopravvivere quando passerete in alcune zone contaminate.
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 5:29 pm

Quarto punto: non andrò in vacanza a Chernobyl !


L’universo di S.T.A.L.K.E.R. ha un’aria avveniristica, mentre per alcuni aspetti è molto vicino alla nostra realtà, ed è probabilmente questa caratteristica che gli dona una charme molto particolare. Tuttavia, appena si progredisce nella storia, si scoprirà un mondo cosparso di anomalie, con pericolosi vortici radiaoattivi che creano effetti differenti e talvolta mortali.



La zona è anche piena di villaggi abbandonati, fabbriche deserte, città fantasma e ogni sorta di oggetto abbandonato. L’impressione è proprio quella di un ambiente oppresso, in cui la vita si è fermata improvvisamente dall’oggi al domani.

Questi siti sono spesso popolati di Stalker, solitari o in gruppo, e di mutanti dalle forme, dimensioni e forze più disparate. Tutte queste creature hanno una vita propria. Sono animate da un vero motore di vita artificiale e beneficiano di una notevole IA. L’universo di S.T.A.L.K.E.R. è vivo, indipendentemente dalla vostra presenza.

Il ciclo del giorno e della notte, così come i cambiamenti meteorologici aggiungono ancora più realtà agli ambienti.



Quattro ore di gioco in tempo reale corrispondono a un ciclo di 24 ore e certe creature preferiscono uscire alla notte, mentre altre preferiscono la luce. Alquanto fastidioso è non disporre di un visore notturno fin da subito. La prima notte avrete a disposizione solo una torcia che illumina a una distanza di tre metri…praticamente un invito per le creature: “Ehi! Sono qui! Venite a prendermi!”.
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 5:31 pm

Per fortuna che ho un PDA…


S.T.A.L.K.E.R. offre una libertà d'azione quasi totale. A volte anche troppo, si avrà infatti l’impressione di essere un po’ persi. Per fortuna la tecnologia viene in nostro aiuto. Ogni Stalker è dotato di un PDA in cui immagazzina ogni tipo di dato. Questo accessorio funge da diario, GPS, enciclopedia, taccuino delle missioni, e si aggiornerà ogni volta che discuterete con un altro Stalker o quando perquisirete un cadavere.





Il PDA diventa quindi uno strumento indispensabile per gestire le missioni, guadagnare tempo e spostarsi velocemente nella zona desiderata.

Potete anche consultare il PDA per scoprire la classifica dei migliori Stalker della zona, che si aggiornerà con il passare del tempo. Per strappare il primo posto della classifica potrete eliminare tutti quelli più bravi di voi, ma fate attenzione, in questo caso ne risentirà la vostra reputazione nei confronti degli abitanti della zona.
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 5:32 pm

Tecnicamente parlando


Ottimizzato per girare su sistemi DirectX 8 e 9, S.T.A.L.K.E.R. è probabilmente il più bel gioco per PC del momento.

La profondità di campo è sorprendente, le strutture sono splendide, i fili d'erba seguono il vento, i visi sono realistici, la struttura del cielo, gli uccelli: tutto immerge il giocatore in un ambiente molto realistico. Gli effetti di luce sono splendidi, considerando soprattutto che derivano da un fuoco di campo o dal sole, o dalla torcia del giocatore.



Se però avete Windows Vista, saranno dolori, e dovrete configurarlo in maniera ottimale se vorrete evitare il continuo insorgere di errori. Se le regolazioni della qualità grafica permettono di giocare su PC di media potenza, l'IA al momento tende a mettere in ginocchio anche i processori più potenti. Non è quindi raro incappare in alcuni rallentamenti quando si arriva in una zona un po' popolata.

L'audio e gli effetti sonori sono di alta qualità e aumentano notevolmente l'immersione nel gioco. Gli effetti sonori sono molto caratteristici. Per esempio, dopo il primo incontro con un Vampiro, una creatura quasi invisibile quando si sposta, riconoscerete i suoni che produce spostandosi, e sarete pronti per non farvi sorprendere una seconda volta, anche se tutto ciò contribuisce ad aumentare lo stress di gioco.



Certi effetti sonori sono accoppiati ad effetti visivi, così quando ci si avvicina a una zona pericolosa e radioattiva, un bip e un crepitio vi avviseranno del pericolo, mentre l'immagine diventa disturbata, come per simulare un vero disturbo fisico.
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 5:34 pm

S.T.A.L.K.E.R. è un piacere solo per i solitari?


THQ, l'editore del gioco non l'ha mai nascosto, S.T.A.L.K.E.R. non è un FPS concepito per il multiplayer.

Se siete amanti del multiplayer, la tendenza in questi ultimi anni va più verso titoli come Battlefield, mentre il futuro vede giochi come Enemy Territory: Quake Wars, un titolo destinato a diventare uno dei più giocati via Internet.



Tuttavia S.T.A.L.K.E.R. propone parecchie opzioni multigiocatore, tra cui alcune originali: Deathmatch solo o in squadra, caccia all'artefatto, in cui bisogna raccogliere e custodire un oggetto che appare sul PDA dei giocatori, etc. Le mappe disponibili sono relative alle fabbriche o alle città, in diverse taglie in base al numero di giocatori partecipanti.



Un po' come acccade in Counter-Strike, un sistema di acquisto dell'attrezzatura permette di comprare il materiale da utilizzare nelle missioni, in funzione alle finanze che ciascuno dispone, direttamente proporzionali ai successi o insuccessi collezionati nelle partite.

Considerando le ambientazioni urbane, anche in questo caso scordatevi la frenesia degli altri FPS; il gioco sarà abbastanza lento, punteggiato da brevi sparatorie.
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 6:26 pm

Conclusioni


Prima di continuare a lodare questo gioco vogliamo fare un appunto agli sviluppatori. Dopo ben cinque anni di sviluppo, all'uscita sono subito stati rilevati alcuni bug. Alcuni sono assolutamente benigni, mentre altri bloccano la progressione facendo piantare il gioco. I ragazzi di GSC hanno rilasciato in fretta e furia una patch che risolve molti problemi. Tuttavia fate attenzione perché questa patch non permette di recuperare le partite salvate, e i progressi accumulati precedentemente andranno in fumo. Insomma, prima di mettervi a giocare di buona lena applicate la patch. Dopo cinque anni di sviluppo, una tale situazione potevano risparmiarcela.





Passato questo problema iniziale, si può dire solo una cosa: S.T.A.L.K.E.R. è un gioco originale e magnifico. È una lunga discesa in un inferno radioattivo, in un ambiente pessimista e dimenticato dal resto del mondo.



Se adorate strisciare nelle fogne o percorrere chilometri e chilometri di lande desolate inseguiti da creature mutanti, non potete far altro che iniziare questa lunga avventura con S.T.A.L.K.E.R.
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Ven Lug 20, 2007 7:08 pm

S.T.A.L.K.E.R.: Shadow of Chernobyl è un bellissimo gioco,
l'ho quasi finito mi manca poco Smile, vi dico questo perché il motivo per cui questo gioco mi appassiona a giocarci oltre perché è un gioco di avventura, ma anche perché devi essere un mercenario, cioè per sopravvivere devi prendere oggetti armi alle persone uccise per poi scambiarle con compagni per ottenere energia, siringhe per le radiazioni, ecc...

lol!
avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

STALKER

Messaggio  tinello il Dom Ago 05, 2007 11:30 pm

Ecco il mio rientro, in grande stile...confutandoti!
Stalker NON è un gran gioco:
Grande atmosfera senza dubbio ma alla fine manca un ritmo incalzante, sembra di giocare ad un gioco di ruolo a cui mancano i tipici avanzamenti di livello e poi onestamente lo scambio di oggetti è pressochè inutile dato che si raccatta dai morti praticamente di tutto.Per non parlare di un'esplorazione molto limitata dalle anomalie della zona che impediscono di spingersi là dove uno vorrebbe.
Insomma è un gioco che lascia un pò l'amaro in bocca.
avatar
tinello
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 36
Età : 41
Localizzazione : davanti al computer
Gioco preferito : Oblivion
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Spymode il Dom Ago 05, 2007 11:52 pm

Ciao tinello,
andando avanti nel gioco ho notato queste tu precisazioni dettagli del gioco,
sono d'accorto con te questo gioco lascia l'amaro in bocca Mad

Ciao...Grazie della tua risposta a questo messaggio Smile

A domani

lol!

_________________
§pýmΘdΞ






avatar
Spymode
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 758
Età : 29
Localizzazione : Giffoni Valle Piana
Gioco preferito : God of War II
Data d'iscrizione : 12.07.07

Vedi il profilo dell'utente http://hamachiclan.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: S.T.A.L.K.E.R. - Shadow of Chernobyl

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum